Dolori allo stomaco, disperazione e cuori spezzati al numero #27 “A song that breaks your heart”.

Despair and deception, love’s ugly little twins cantava Nick Cave in I let love in. Calza a pennello, vero? E invece no, non è di quel bellissimo pezzo che voglio parlare.

Un’altra canzone secondo me rappresenta e racconta benissimo quello che è un amore disperato (no, non quell’altro pezzo che negli anni novanta è stato coverizzato anche dai Super B). Ma non fatemi divagare che poi perdo il punto. Il punto è che Send his love to me di Pj Harvey mi spezza il cuore ogni volta.

Ogni
singola
volta
che l’ascolto.

How long must I suffer?
Dear God, I’ve served my time
This love becomes my torture
This love, my only crime
Oh, lover, please release me
My arms too weak to grip
My eyes too dry for weeping
My lips too dry to kiss

Scusatemi, devo asciugarmi le lacrime.

Che dire? Cosa vogliamo aggiungere? Niente, sentiamocela live in questa esibizione del 1995 da David Letterman, con Polly in tutto il suo splendore (vabbè, ma lei è sempre splendida) e con tutto il carisma possibile. Poi, visto che non ne ho mai abbastanza di lei, rivediamocela sotto ospite da Conan O’Brien nello stesso anno.