Sono già venuti a prendervi i monatti?

Qui la situazione è tranquilla per cui ecco un post perfetto per il venerdì, in cui parliamo di musica (as usual) ma anche di fumetti. Queste due arti interagiscono molto spesso, più volte ho parlato di fumetti o graphic novel che parlano di artisti veri o storie di band inventate (entrambe le cose le leggo sempre con sommo gusto con una passione particolare per le band immaginarie, come ben sapete).

Stavolta invece ecco due link un po’ diversi:

* Una raccolta dei flyer dei Los Bros Hernandez: gli autori dell’incredibile “Love & Rockets” non hanno mai nascosto il loro amore per il punk, essendo cresciuti assieme alla scena californiana e in particolare quella Nardcore (termine che ho imparato solo oggi e si riferisce alla scena di Oxnard, California). Soprattutto Jaime (che rimane anche il mio Hernandez preferito grazie a “Locas”, guarda caso ambientato in parte a Oxnard, ribattezzata Huerta) ha sempre citato il punk e il DIY come indispensabile per il suo lavoro e per la sua decisione di autopubblicarsi. Nel link ci sono i loro lavori per band come Youth Brigate, Social Distortion, Aggression, TSOL, Dr Know, Fear, Stalag 13, Angry Samoans, Wasted Youth e molti altri

* Una raccolta di ritratti di Robert Crumb: lasciamo il punk e passiamo al blues e il country. Crumb ritrae famosi musicisti da lui tanto amati come Robert Johnson, Blind Lemon Jefferson, Memphis Minnie, Charley Patton e tanti altri. Questi lavori (e tanti altri) sono stati poi riuniti in due raccolte intitolate “R. Crumb’s Heroes of Blues, Jazz, & Country” e “Heroes of the Blues Trading Cards”.

Sui flyer e sulle locandine per concerti ci sarà da fare un bel post, molto più lungo, perché è una forma espressiva che mi ha sempre affascinato e sui cui ci hanno lavorato tantissimi artisti famosi e non con risultati di altissimo livello. Prima o poi lo farò.