E niente, visto che oramai sono conscio che anche le auto a noleggio non hanno più il lettore cd, invece di preparare la solita compilescion estiva (pensata e organizzata con gusto e attenzione), ho preso una bella chiavetta usb e l’ho riempita di una marea di roba, un mistone da non crederci. Così da fare da sottofondo al nostro viaggio, tra una tappa e l’altra.

E infatti la macchina che ci hanno dato non aveva il lettore cd ma l’entrata usb. Mi sono dato una pacca sulla spalla da solo.

Poi il dramma.

Metto la chiavetta ed è subito “Dispositivo USB non riconosciuto”.

Non c’è stato modo di farla funzionare. Maledetta tecnologia.

Per fortuna che spesso riuscivamo a prendere una stazione chiamata Rock Fm (che nome originale eh), che ha la stessa programmazione di Virgin Radio ma senza la Maugeri, quindi decisamente meglio. Anzi, con pochissimo parlato dei dj e con pochissima pubblicità, quindi evviva. Cioè, le canzoni potete immaginarle ma almeno c’era rock senza resilienza. Ed è stato un sottofondo decente.

Ma la domanda è: la prossima volta che faccio?