Ecco il consueto post festivo di liste a caso! Come ogni anno ci tengo a dire che non si tratta di una classifica vera e propria ma di un riassunto sconclusionato e per nulla serio di come è andata la mia annata musicale. In ogni caso è stata un’annata sicuramente più povera di concerti rispetto al passato, pensate che non ho nemmeno fatto la tessera Arci, non so da quanto tempo non mi succedeva! È stato un anno complicato, già.
5 dischi che ho ascoltato più e più volte con estrema soddisfazione:
– Pj Harvey – “The hope six demolition project”
– Honcho Poncho – “Late night”
– The Please – “Here”
– Tiny Moving Parts – “Celebrate”
– Yawning Man – “Historical graffiti”
Altri dischi del 2016 che ho ascoltato con piacere:
– Nick Cave & The Bad Seeds – “Skeleton tree”
– Deftones – “Gore”
– The Drones – “Feelin kinda free”
– Giorgieness – “La giusta distanza”
– Heron Oblivion – s/t
– Labradors – “The great maybe”
– Library Tapes – “Escapism”
– Lou Barlow – “Apocalypse fetish”
– Pascal Pinon – “Sundur”
– Hope Sandoval & The Warm Inventions – “Until the hunter”
Dischi del 2016 nemmeno male ma che per un motivo o per un altro finiscono nella categoria “un ascolto e via”:
– Arnoux – “Mandalas”
– Metallica – “Hardwired… to self-destruct”
– Motorpsycho – “Here be monsters”
– Iggy Pop – “Post pop depression”
– Sin Fang – “Spaceland”
– Spidergawd – “III”
– Wovenhand – “Star treatment”
– Zippo – “After us”
Gente che sarebbe pure entrata in classifica se avessi avuto modo di ascoltarli o ascoltarli un po’ di più rispetto a quello che ho fatto (lista che mi serve anche come promemoria per il futuro):
– The Album Leaf – “Between waves”
– Lambchop – “FLOTUS (For Love Often Turns Us Still)”
– The Leeches – “On the line”
– The Notwist – “Superheroes, ghostvillains & stuff”
– Sophia – “As we make our way (Unknown harbours)”
– Suede – “Night thoughts”
– Thee Oh Sees – “A weird exits”
– Wilco – “Schmilco”
Il gruppo che “Ma perché non l’ho ascoltato (bene) prima?” (l’ormai noto Premio Bianconiglio):
– Skywatchers – “The skywatchers handbook”
Il disco “Corazzata Kotiomkin – 92 minuti di applausi”:
– Bon Iver – “22, a million”
L’uscita più inutile del 2016
– The Strokes – “Future present past Ep”
Il disco più noisoso del 2016
– Radiohead – “A moon shaped pool”
Il disco che non ho capito se mi è piaciuto oppure no
– Car Seat Headrest – “Teens of denial”
I concerti del 2016 che mi hanno entusiasmato:
– Le mani alzate aka At The Drive-In @ Fabrique (Milano) – 07-04-2016
– Le strobo aka Deftones @ Live (Trezzo, MB) – 07-06-2016
– La big band aka Glen Hansard @ Carroponte (Sesto S. Giovanni, MI) – 28-06-2016
– La gabbia aka Sigur Ros @ I-days Festival (Monza) – 09-07-2016
– Punk as fuck aka Suede @ I-days Festival (Monza) – 10-07-2016
– Il cigno nero aka PJ Harvey @ Alcatraz (Milano) – 23-10-2016
Buon anno e che sia un 2017 pieno di grandi canzoni!

Annunci