Bastano davvero pochissimi minuti di concerto per capire che Glen Hansard è uno di quelli che ci mette tantissimo cuore in quello che fa. L’altra sera non è stato da meno: davanti al pubblico del Carroponte, su un palco gremito da tanti altri musicisti che lo hanno accompagnato, ha tirato fuori un concerto di quelli speciali, agrodolce e variopinto, in cui il continuo scambio di emozioni col pubblico è stata la costante.
Però diciamolo: sta meglio con la barba.

Annunci