Per giorni non succede niente e poi PUM!, tre notizie tra l’interessante e il oddiooooooh tutte assieme.
*Svelati i dettagli sul nuovo lavoro di PJ Harvey: si intitolerà “The hope six demolition project”, uscirà il 15 aprile e conterrà 11 tracce. Ci sarà anche un tour a giugno, luglio e agosto che non toccherà l’Italia, purtroppo. Inoltre ieri su BBC6 hanno fatto ascoltare in anteprima il nuovo singolo, The wheel. Non è un singolo killer come lo era stato The word that maketh murder ma mi è piaciuto (ovviamente è da riascoltare meglio), musicalmente siamo sulla linea tracciata dal disco precedente, un rock che travalica i confini del tempo e dello spazio (comunque è già su Spotify).
*Gli At The Drive-In hanno bisogno di soldi per cui faranno un tour americano e uno europeo, che toccherà anche Milano per una data al Fabrique il 7 aprile, con di spalla Le Butcherettes (arrivate al terzo disco che devo ancora ascoltare). Oggi ho già preso i biglietti, perché sì.
*A marzo uscirà un nuovo disco di Iggy Pop intitolato “Post pop depression”. Le canzoni sono scritte con Josh Homme e suonate con la collaborazione di Dan Fertita e Matt Helders (+ anche  Troy Van Leeuwen e Matt Sweeney che però non si sono guadagnati gli onori di foto e nome sulla copertina). Insomma, una sorta di supergruppo anche se il progetto rimane a nome Iggy Pop. Primo singolo “Gardenia” già disponibile sul tubo (caruccio).

Annunci