Ecco il consueto post festivo di liste a caso! Come ogni anno ci tengo a dire che non si tratta di una classifica vera e propria ma di un riassunto sconclusionato e per nulla serio di come è andata la mia annata musicale.
7 dischi che ho ascoltato più e più volte con estrema soddisfazione:
– Amycanbe – “Wolf”
– Courtney Barnett – “Sometimes I sit and think, and sometimes I just sit”
– Calexico – “Edge of the sun”
– Decemberists – “What a terrible world, what a beautiful world”
– Iosonouncane – “Die”
– Jon Spencer Blues Explosion – “Freedom Tower – No Wave Dance Party 2015”
– Sleater-Kinney – “No cities to love”
Altri dischi del 2015 che ho ascoltato con piacere:
– Spidergawd – “II”
– Faith No More – “Sol invictus”
– FFS – “Ffs”
– The Frames – “Longitude”
– Low – “Ones and sixies”
– Ork – “Inflamed rides”
– Team Sleep – “Woodstock sessions vol.4”
– Wolf Alice – “My love is cool”
Gente che sarebbe pure entrata in classifica se avessi avuto modo di ascoltarli o ascoltarli un po’ di più rispetto a quello che ho fatto (lista che mi serve anche come promemoria per il futuro):
– Albedo – “Metropolis”
– Colapesce – “Egomostro”
– Farmer Sea – “Nobody listens nobody cares”
– Foals – “What went down”
– Intercity – “Amur”
– Le Capre A Sonagli – “Il fauno”
– The Megaphonic Thrift – “Sun stare sound”
– Sakee Sed – “Hardcore da saloon”
– Three In One Gentleman Suit – “Notturno”
Il gruppo che “Ma perché non l’ho ascoltato (bene) prima?” (l’ormai noto Premio Bianconiglio):
– Rose Windows
Il disco che “Ma perché stare fermi tutto questo tempo e poi far uscire ciò?”:
– Scisma – “Mr. Newman”
Peggior disco del 2015
– Viet Cong – s/t
Disco peggio prodotto del 2015
– Verdena – “Endkadenz vol. 1 & 2”
3 concerti che mi hanno entusiasmato:
– Il Barolo aka Decemberists @ Magazzini Generali-Milano – 01/03/2015
– La camicia rossa aka Calexico @ Fabrique-Milano – 23/04/2015
– L’eleganza aka dEUS @ Carroponte-Sesto San Giovanni – 26/07/2015

Buon anno e che sia un 2016 pieno di grandi canzoni!

Annunci