Era da tanto tempo che non sentivo parlare degli Zidima, da quasi 10 anni, cioè dai tempi del bel progetto “Cadaveri a passeggio” (ve lo ricordate?). Poi avevo perso le loro tracce e sinceramente pensavo si fossero sciolti perché non mi sembra di averli scorti nemmeno nei vari cartelloni/annunci/volantini dei concerti e festival locali.
Tutta colpa della mia disattenzione perché per fortuna gli ZiDima ci sono ancora (e nei mesi scorsi mi hanno sfiorato più volte facendo concerti in zona, mannaggia!).
E per di più è uscito un loro disco nuovo intitolato “Buona sopravvivenza”.
È davvero buon lavoro, sincero, appassionato.
Ed è pure ascoltabile (e scaricabile gratuitamente) su bandcamp.

Annunci