È confortante sapere che esistono negozi di dischi in cui è possibile acquistare cd usati per un prezzo basso. Mi sto riferendo ai venditori on-line (Zoverstock ne è un ottimo esempio) ma anche a negozio fisici come il Music & Video Exchange di Notting Hill (London, England) in cui sono stato qualche giorno fa (grazie al Barto per il consiglio!).
È confortante perché ogni volta faccio un automatico parallelismo con le difficolta di reperibilità e ai costi alle volte assurdi in cui mi imbattevo quando ero tardo adolescente e affamato di musica nuova. In Italia non c’era niente del genere, qualcosa si trovava ai vari negozi del Libraccio sparsi in provincia o a Milano, c’era Nashville ma tutto era abbastanza limitato per qualità, qualità e assortimento.
Poi ovviamente mi rendo conto che si tratta più di un mio pensiero romantico, questa immagine del ragazzino che va a scartabellare tra gli scaffali dei cd per scoprire dei dischi di valore pregustando il momento in cui li ascolterà a casa. Presumibilmente un ragazzino del 2015 ha un modo diverso di usufruire della musica, magari non la modalità mista che adesso utilizzo io (supporto fisico + musica in digitale) e non è interessato ad acquistare musica che può ascoltare tranquillamente gratis su uno dei tanti servizi gratuiti on line.
Però continuo a pensare che sia bello che per 1 sterlina (UNA!) si possa acquistare un “Automatic for the people” o un “Ten” o un “Is this it” o un “Definitely maybe” o un “Mellon collie”, un “Harmacy” (preso), un “From a basement on the hill” (preso) o un “United by fate” addirittura a 50 pence (l’avrei preso solo per il piacere di ricomprare quel discone poi ho pensato che non era proprio il caso), solo per dirne alcuni che mi ricordo essere lì nella sezione delle superofferte.
E io sarei impazzito per quell’abbondanza a prezzo scontatissimo (per non parlare della quantità abnorme di cd da 3 a 9 sterline e dei vinili).
È un pensiero prettamente nostalgico, me ne rendo conto, ma la presenza di un luogo del genere (anche se troppo distante per andarci) mi fa stare bene.

Annunci