Dopo la pausa di due anni fa e la defezione dell’anno scorso ero curioso ed eccitato di tornare al No Silenz Festival e alla sua nuova sede a Cigole (anche se quegli anni a Coniolo di Orzinuovi rimarranno sempre nel mio cuore). Le condizioni meteo invece hanno decretato il cambio di location ieri sera. Si va quindi ad un bel locale, colorato e assurdo chiamato B-Rain a Montichiari. Poco male, la serata è salva, il panino con la salamina pure, peccato per le bancarelle.
Ma parliamo di questi Pink Mountaintops, il cui nome a me non diceva molto ma la lista dei gruppi i cui membri hanno fatto parte è assolutamente impressionante: Black Mountain, Godspeed You! Black Emperor, Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra & Tra-La-La Band, The Delta 72, The Black Angels, Sleepy Sun, Superconductor, The Warlocks, Cat Power, Cold War Kids. Insomma, un collettivo canadese già al quarto gruppo che sul palco snocciola un grande repertorio rock/psych e macina alla grande.
Mi diverto molto e mi segno che non sarebbe male approfondire la loro conoscenza anche su disco, magari partendo da “Get back”, ultimo lavoro uscito quest’anno da cui è tratto questo singolo intitolato Ambulance City (con uno dei video ufficiali più brutti di sempre).

Annunci