Tanto tempo fa il buon Pol mi aveva consigliato i White Hills. Chi sono costoro? Un gruppo newyorkese che definisce la propria musica “fuzzed out motorik spacerock”, il che non vuol dire niente ma a pensarci bene forse ci sta.
Sta di fatto che questi ragazzi (principalmente due + una serie di turnisti di lusso tra cui anche Kid Millions) in 8 anni hanno fatto uscire 13 dischi + 5 Ep.
Ho ascoltato “H-p1” (2011), l’omonimo del 2010 e l’Ep “Dead” (2009) e posso dire che le loro strumentali (che abbondano) mi annoiano un casino. Gli altri pezzi sono decisamente meglio ma tutt’altro che sconvolgenti e se devo sentire pezzi super psichedelici e spaziali trovo altri gruppi più convincenti in giro.
Per dire, questa è la recensione di Ondarock dell’ultimo “So you are… so you’ll be” (2013) ma è valida anche per i dischi che ho ascoltato io (e mi sa anche per il resto della loro discografia).

Annunci