Solitamente quando una band cessa di esistere possono succedere due cose al suo sito internet:
-diventa una sorta di nave fantasma, fermo al momento della morte, all’ultimo comunicato, all’estrema news messa on line
-non c’è più (perché il dominio scade oppure perché viene chiuso dal gruppo).
C’è una terza possibilità, anche abbastanza banale se uno ci pensa, ma di cui mai mi era successo di imbattermi fino a poco fa quando volevo pulire un po’ l’elenco dei miei preferiti e ho visto il nome Stardog. La band di Manuel e soci non esiste più da un po’ purtroppo e ho cliccato sul sito che era www.stardogband.com pensando di trovare uno dei due casi sopra descritti. Invece mi sono trovato davanti un sito, nuovo, di una band chiamata anch’essa Stardog. Un gruppo americano di musicisti non giovanissimi ma di formazione recente che quest’anno ha fatto uscire il loro primo cd hard rock e che ha probabilmente (e giustamente) approfittato del dominio scaduto. Niente di cui scandalizzarsi ma mi sono trovato spiazzato, come quando vai in un locale e senza saperlo lo trovi totalmente rinnovato e con una nuova gestione.
Come mi sono trovato spiazzato (ma per motivi diversi) nel vedere che su youtube c’è un bel video di A motor inside dei 5wd caricato nel 2011. La band è ferma da almeno 6 anni (e i loro live mi mancano da morire), il sito è in stand-by ma a quanto pare Francesco (che si palesa qui sul blog ma fugge senza lasciare traccia o quasi) vuole comunque tener vivo il ricordo della band confezionando un ottimo videoclip a tema.

Annunci