Tre gruppi italiani con i loro lavori usciti tempo fa, poco fa e prossimamente.
Ieri: The Ties And The Lies, band Bolognese e due lavori che ho avuto il piacere di ascoltare. Meritano entrambi, diciamo che preferisco l’Ep “Behind the barricade” (2009) perché musicalmente è molto bello e ha dei suoni che mi hanno davvero impressionato, però per me ha anche una grave pecca (la voce è mixata in modo non soddisfacente, l’impressione che dà è quella di essere stata registrata in un altro ambiente e messa lì sopra troppo alla buona). Le cose migliorano sostanzialmente nel disco “These are the plans” (2011) che ha al suo interno un gran pezzo come Fragments. Quindi parità (traduzione: ascoltateli entrambi!).
Oggi: Recs OF The Flesh. La band sarda ritorna con “Fear, lies and collapsing comets” che potete ascoltare sul loro bandcamp. Da parte mia continuo a non apprezzare tantissimo il modo in cui vengono gestite le tastiere (sia come arrangiamento che come suono) forse perché mi ricordano il symphonic metal (sì lo so, ho dei problemi) ma sono diventate un evidente punto distintivo del gruppo per cui prendere o lasciare. Io prendo. Pezzo preferito: Enemies.
Domani: Il Garage Ermetico il 3 maggio pubblicherà il primo disco (dopo l’ottimo Ep “Pugni nell’aria”) che si intitolerà “Dopodomani” (avrei preferito “Stromberg”). Per adesso si può ascoltare un bel brano intitolato Costruzioni del nemico. Aspetto fiducioso!

Annunci