L’altro giorno sono impazziti tutti per il nuovo disco dei My Bloody Valentine in titolato “M B V” e uscito a sorpresa. Leggevo qua e là gente infoiatissima del tipo “Disco del decennio!!!uno!!!!111!!11unouno!!1!”.
Si tratta sempre della band che ha fatto “Isn’t anything” e “Loveless” (mica pizza e fichi) e sono passati qualcosa come ventidue anni dall’ultimo lavoro quindi era abbastanza d’obbligo dare quantomeno un ascolto.
Beh, l’ascolto è durato fino alla quarta traccia compresa, dopo di che, distrutto da una noia mortale che mi ha sfiancato per tutti i primi 22 minuti di questo disco, ho schiacciato stop.
Non ho il coraggio né la voglia né la forza di controllare se la seconda metà è quantomeno decente.

Annunci