The dream of the nineties is still alive in Portland. Ma anche a Columbus, in Ohio. Questa è la lineup del festival Rock On The Range 2013. Ho detto proprio duemilaetredici.
Tra i gruppi maggiori potete trovare (in ordine sparso, giocate ad associare descrizione a nome):
– il gruppo da ribollita
– il gruppo riunito il cui tizio alla voce ha perso tanta di quella credibilità negli ultimi 10 anni che è tornato con la coda tra le gambe dai vecchi compari
– il gruppo del tizio talmente scoppiato che nemmeno i suoi vecchi compagni dei bei tempi vogliono suonare con lui
– il gruppo riunito che negli anni 90 era salito sul carro dei vincitori pur avendo poco da dire, figuratevi oggi
– il gruppo riunito con 3 persone (ma soprattutto una) con la faccia come il culo.
E si tratta di band con cui sono cresciuto e che amavo alla follia quando ancora facevano bella musica.
A proposito di reunion pezzenti, tornano i Black Flag per un concerto estivo al festival Heavy Kent. Uno dei pochi gruppi per cui le parole “seminale” e “diy” avevano un senso perché legati a quel momento, a quel periodo, a quei problemi,  a quelle soluzioni. Ora tornano per raccattare qualche soldo con la formazione del 1979 con l’inutile Ron Reyes alla voce. Se io l’ho presa male, Azerrad dovrebbe pisciargli sullo zerbino tutte le sere.

Annunci