In un suo post di qualche tempo fa relativo ai 50 anni dalla scomparsa di Stuart Sutcliffe, nei commenti Joyello citava dell’esistenza di un film relativo a Sutcliffe e al relativo periodo amburghese dei Beatles. Il film in questione si intitola Backbeat, è del 1994. L’ho visto ieri l’ho trovato bruttarello anche se certamente l’orrido doppiaggio assieme alla troppa libertà nel reinterpretare le cose danno una grossa mano ad affossare un film. Se inoltre fate caso al sottotitolo italiano (“Tutti hanno bisogno d’amore”) è facile capire la voglia di dare fuoco al televisore.
La cosa interessante però è che le canzoni che formavano il repertorio rock’n’roll anni ’50 dei giovani Fab in quel periodo e che quindi compongono la colonna sonora del film (qui la scaletta) sono state reincise da una band d’eccezione composta da nomi di altissimo livello: Greg Dulli, Mike Mills, Thurston Moore, Don Fleming, Dave Grohl, Dave Pirner con una comparsata anche di Henry Rollins. Che roba.
Se invece volete sapere di più su questa storia continuo a consigliare la bella graphic novel “Baby’s in black”.

Annunci