Ecco il consueto post nasalizio di classifiche a caso. Auguri!
Il disco del 2011:
– Pj Harvey – “Let England shake”
Altri 10 dischi che ho ascoltato più volte con piacere:
– Amycanbe – “Mountain whales”
– Crosses – “† Ep”
– The Decemberists – “The king is dead”
– Ema – “Past life martyred saints”
– Foo Fighters – “Wasting light”
– Stephen Malkmus & The Jicks – “Mirror traffic”
– Mogwai – “Hardcore will never die but you will”
– Moon Duo – “Mazes”
– Kurt Vile – “Smoke ring for my halo”
– Wild Flag – “Wild flag”
Il disco che “Ma perché non l’ho ascoltato (bene) prima?” (l’ormai noto Premio Bianconiglio):
– Drive With Jehu – “Yank crime”
Miglior esordio:
– Le Butcherettes – “Sin sin sin”
Peggior disco dell’anno (a pari merito):
– The Strokes – “Angles”
– The Get Up Kids – “There are rules”
Delusione italiana dell’anno:
– Paolo Benvegnù – “Hermann”
Delusione straniera dell’anno:
– Rival Schools – “Pedal”
Disco più sopravvalutato:
– Noel Gallagher – “Noel Gallagher’s High Flying birds”
7 concerti che mi hanno entusiasmato:
– Il vinile aka Shellac @ Bloom (Mezzago – Mb) – 22 maggio
– La cintura aka The Leeches @ Troublefestival – 18 Giugno
– Le piume aka Pj Harvey @ Ferrara Sotto Le Stelle – 6 Luglio
– Le braghette corte aka The Hidden Cameras @ No Silenz Festival – 16 Luglio
– Il sudore aka Hayseed Dixie @ Bloom – 1 Ottobre
– Il roadie aka Stephen Malkmus & The Jicks @ Tunnel – 19 Novembre
– L’orologio aka Thurston Moore @ Teatro Dal Verme – 9 Dicembre
Concerto delusione:
– Ash @ Troublefestival – 18 Giugno

Annunci