Ritorna il mio bluesman mefistofelico preferito, il morto che canta, l’uomo dalla voce che viene dall’oltretomba, insomma Mark Lanegan. A 8 anni di distanza da “Bubblegum” (2004, un’eternità) eccolo con un disco che per restare in tema è intitolato “Blues funeral”. Uscirà a febbraio 2012, avrà una copertina floreale, sarà composto da 12 tracce, e ci saranno come ospiti alcuni tra i suoi soliti amici (Josh Homme, Greg Dulli, Jack Irons).
E continuiamo con l’allegro gioco di attinenze: è possibile ascoltare e scaricare gratuitamente qui la prima traccia che si intitola The gravedigger’s song.
Mi piace. Molto.
Sto già scalpitando.
Ovviamente ci sarà anche un tour promozionale che toccherà anche l’Italia per una sola data: 25 marzo all’Alcatraz di Milano. Siateci.

Annunci