So-so-so-sonica!

Dal mio ultimo concerto dei Marlene Kuntz sono passati tre anni. Una pausa molto lunga e piuttosto strana visti i ritmi con cui li vedevo prima dal vivo. Ma sono cambiate molte cose, compresi loro e me.
Una pausa che è terminata venerdì con un concerto che mi ha lasciato soddisfatto: dal vivo sono sempre validissimi, anche quando Godano dopo la prima pausa torna senza camicia e con una maglietta che non gli sta particolarmente bene (“Sembra quando mangiando ti sporchi la camicia e allora ti danno la prima maglietta brutta che capita, questa poi sembra quella del pigiama” mi dice Maya).
Una scaletta che pesca da tutti i dischi, di materiale ce n’è e l’accoppiata Ape regina + Sonica rimane sempre entusiasmante. E come non essere contenti ascoltando Retrattile, Notte, La canzone che scrivo per te, Cara è la fine, Nuotando nell’aria?

Ecco, gli ultimi due dischi non mi diranno molto ma dal vivo sono sempre cosa certa.