Check out their sweet riffs.

Ringrazio Junkiepop per avermi fatto scoprire i Giant Drag, gruppo a me sconosciuto prima di leggere il suo post a riguardo. Sta di fatto che è bastato un ascolto del supersingolo This isn’t it per provare una grandissima simpatia per le loro ottime canzoni in cui cercano (e ci riescono in gran parte dei casi) di portare negli attuali anni zero le atmosfere un po’ nostalgiche e le belle distorsioni croccanti dell’alternative rock americano degli anni ’90 (Pixies, Nirvana, Breeders). “Hearts and unicorns” (2005), scritto e suonato a quattro mani da Annie Hardy (voce e chitarra) e Micah Calabrese (batteria e tastiere suonate contemporaneamente!) è una piacevolissima sorpresa.

Ora il duo dopo variate disavventure sta lavorando al nuovo disco, aspetterò curioso per vedere cosa può essere cambiato in tutti questi anni.

MP3: Giant Drag – Kevin is gay

Annunci