Geni illuminati – Parte I

Ascoltare “Marquee moon” fu una tale delusione per me, la chitarra elettrica era diventata uno strumento dal sound così poco originale.

Chi pronunciò questa frase?

Il chitarrista di uno dei gruppi più sopravvalutati della storia della musica: The Edge degli U2. Detto da lui…

Averne di chitarre come quelle di Tom Verlaine e Richard Lloyd.

(letta su “Post-punk” di Simon Reynolds, pagina 535 per l’esattezza)

Annunci