Aprire pacchetti a gennaio

Se avete finito l’anno ascoltando le compilation gratuite (vedi questo post), allora che modo migliore c’è di iniziare se non aprire altri bei pacchettini rar contenenti tanta buona musica? A questo giro non posso evitare di menzionare:

* La compilation di Inkostro intitolata “A floating nastrone”. Bella, molto bella. Per tutti quei brani che vi siete persi durante il 2009 o che avete semplicemente voglia di sentire.

* Un doppio regalo invece è quello dello scrittore fotografo e appassionato di musica Paul Sullivan (scoperto grazie al sempre ottimo blog I love icelandic music): due compilation islandesi intitolate “101 & Beyond”. La prima parte che si chiama “101” (come la zona principale di Reykjavik), contenente recenti tracce pop e rock, la trovate qui. La seconda si chiama appunto “Beyond” e contiene musica avant garde e strumentali, la trovate qui. Tanta musica diversa, sognante, danzereccia, adrenalinica, divertente, oscura. Ma tutta proveniente da quella fantastica isola. Personalmente ho apprezzato di più la prima parte, e comunque vi consiglio i brani di Benni Hemm Hemm (pop elegante), l’elettronica mutante del Bloodgroup (diggei, questa è per voi), il cantautorato indie di Eberg e di Skakkamanage, l’accoppiata Valgeir Sigurdsson & Bonnie Prince Billy, i devastanti Reykjavik!, il trip hop di Worm Is Green, il folk rock dei Sin Fang Bous e ovviamente Mugison con un pezzo grandioso.

Annunci