Burn, burn, yes ya gonna burn!

Non sono mai stato un grande fan dei Karma To Burn, rocciosissima formazione americana di stoner rock strumentale. Anzi, a dirla tutta a parte qualche pezzo non conoscevo molto (a parte la loro storia travagliata con la Roadrunner Records che li aveva obbligati a fare un disco con un cantante).

Ed è per questo che con molta curiosità colgo l’occasione di andare a vederli al Bloom di Mezzago e la curiosità viene ben ripagata da un set intensissimo e potente.

Rimango molto soddisfatto anche per un’altra cosa: noto che già da qualche mese il locale si sta svegliando da un letargo durato anni. Mesi fa mi lamentavo dicendo che era “la macchietta di se stesso” ed era innegabile. Ora noto (oltre ad una rinfrescatina fisica agli arredi interni) una programmazione più vivace, con concerti che possono portare pubblico di vario genere. Non ho mai avuto così tanti concerti in programma da seguire al Bloom da… boh… dieci anni?
Annunci