Camminare senza chiedersi perché

Mentre attendiamo che la chitarra di qualche post fa prima venga restituita al proprietario (ma siamo senza aggiornamenti, il forum per ora è inaccessibile ai non iscritti), mi accorgo di non avere ancora speso due parole su uno dei migliori dischi di questo 2009.

Sto parlando ovviamente di “A woman a man walked by”, scritto a quattro mani da John Parish e Pj Harvey. La premessa era ottima e si chiama “Dance hall at Louse Point”, bellissimo. Questo non lo è da meno, anzi. Meglio: dieci pezzi uno più bello dell’altro (il meno bello? A mio parere Leaving California), che parte già a mille con Black hearted love (gustatevi il video qui) e che regala altre chicche come Sixteen, fifteen fourteen e Passionless, pointless. Una donna che continua a conquistarmi anche (o soprattutto?) quando abbaia (Pig will not) o quando sentenzia “I want your fuckin’ ass!” (la title-track).

Tutti in piedi, applausi.

Annunci