Sooooy un perdidoooor, zighidà.

Ricordate gli Statuto? Sì, quelli di Piera e dei movimenti nevrotici del cantante oSKAr. Io me li ricordo bene. Non che non ci siano più, no no, continuano ad essere i mod torinesi per eccellenza. Tanto tempo fa avevo visto dal vivo un loro sempre divertente concerto, quando ancora ero in fase ska. Vi ho mai detto che ho avuto una fase ska? Beh, se è per questo ho passato fasi ben peggiori, fasi che a raccontarle farebbero impallidire perfino AccentoSvedese. E ho detto tutto.

Anzi no, parlavamo degli Statuto.

Ricordate quando si presentarono al Festival di Sanremo con una meta-canzone intitolata appunto Abbiamo vinto il festival di Sanremo? Stranamente non vinsero, evabé (anzi, se ben ricordo arrivarono ultimi e furono sbeffeggiati dai vecchi in sala che non capirono l’ironia dissacratoria, lo stesso pubblico altolocato e illuminato che qualche anno dopo intonò il coro “Sceeee-mo sceeeee-mo” all’indirizzo di quel tizio inglese anche se forse dovevano meglio indirizzarsi alla tipa australiana)

Ma, a proposito di festival, quest’anno che mi becco? Gli Statuto al Festival dello Zecchino d’Oro, nel pomeriggio in cui i bambini cantano la loro canzone con dei vip (o con vip wannabe vedendo gli altri ospiti).

Un po’ come a Sanremo nella serata dei duetti.

E come a Sanremo, anche qui gli Statuto non hanno vinto (mod-alità loser attivata?).

Ma fatevi due risate, la canzone si chiama Skamaleonte e la potete vedere QUI.

P.s.: mia madre dice che il bambino assomiglia a me da bambino. Hm, circa.

P.s.2: che mi si perdoni per un post demenziale del genere, mi rifarò con il prossimo.

Annunci