Pebbacco e devi morire (liste di fine anno part 2)

– Premio Cocente delusione: il tristemente inutile “Pianissimo fortissimo” dei Perturbazione

– Premio Parole sprecate (gruppo con la più grande percentuale di cose dette in relazione al loro disco altamente evitabile e noioso): My Awesome Mixtape (questa recensione dice tutto)

– Premio Bingo (“migliore” accoppiata Disco orribile + Concerto ancora più orribile): Queens Of The Stone Age

– Premio Testi a caso: “Requiem” dei Verdena

– Premio Siamo una sicurezza (due concerti terribili su due che ho visto): Maximo Park

– Premio Bianconiglio (cinque dischi bellissimi che ho scoperto quest’anno ma avrei dovuto farlo anni fa, me pirla):

* Karate – “In place of real insight”

* The Notwist – “Neon golden”

* Pedro The Lion – “It’s hard to find a friend”

* Sophia – “People are like seasons”

* Supergrass – “In it for the money”

– Premio Memento (3 dischi nostrani del 2007 che gli illuminati indierocker italiani non hanno considerato o l’hanno fatto troppo poco):

* Edwood – “Punk music during the sleep”

* fuckVegas – “fuckfuckVegas”

* merci Miss Monroe – “Some minor crimes”

* Gabriel Sternberg – “Endless night”

* Vegetable G – “Genealogy”

P.s.: chi riconosce il titolo senza nemmeno pensarci troppo è automaticamente mio amico e può chiedermi dei soldi in prestito.

Annunci