Ascoltami!

Torna (senza la minima richiesta, lo so) la rubrica “che si ascolta a casa Felson?”, la rubrica preferita da chi ha poco tempo e poca voglia di usare la testa. Stavolta in formato italians do it better:

* My Awesome Mixtape – “My lonely and sad Waterloo” (2007): un disco incompiuto. Alcuni spunti carini, qualche canzone che si salva, ma anche un po’ confusione e di ripetitività tendente alla noia.

* Canadians – “A sky with no stars” (2007): indie rock sincero e un po’ paraculo (e il video di Summer teenage girl ne è l’esempio). Tutto pieno di carineria. Un esordio su full lenght che si fa ascoltare, peccato che il pezzo migliore sia The north side of summer (presente anche nel precendente loro Ep).

* L’Uomo Di Vetro – “A merry christmas” (2006): un disco autoprodotto di ottimo post rock (la versione italiana di “Spiderland”?) Una band umbra da tenere d’occhio.

* Hipurforderai – “La peggior mezzora della vostra vita” (2007): prendete un pazzo ligure e dategli in mano tutto quello che trovate (rumori, suoni, frasi di vecchi film, spezzoni radiofonici, code di rospo, zampe di lucertola…), dopotutto il titolo è di per se esemplificativo. Ecco, giudicate voi: genio, spazzatura o presa per il culo?

* Mauve – “Sweet noise on the sofa” (2006): un ep interessante, tre giovani piemontesi alle prese con post rock alla Slint mischiato a quella sorta di indie-rock alla Karate. Ora si attende con viva curiosità il vero e proprio disco.

Annunci