Murder on the dancefloor!

La stora importante che voglio narrarvi è quella dei Don Turbolento. Chi di voi legge il blog di Inkiostro la conosce già. Gli altri stiano lì buoni buoni con le orecchie tese che poi vi spiego il perché di tutta sta manfrina. Forse.

Dunque.

Ecco, mi avete fatto perdere il filo…

Ah, no eccolo.

Dicevo, i Don Turbolento, talentuoso gruppo (o meglio duo) bresciano electropowerpostpunk pieno di groove, hanno mandato (tempo fa) un demo alla Dischord (avete presente? Ecco) la quale (ovviamente, avete presente? Ecco) ha declinato l’offerta ma ha al contempo elogiato il gruppo, tutto ciò tramite una bella cartolina che ora è stata messa in copertina, sì, sulla copertina del primo Ep dei DT, “Spend the night on the floor”. Fine della storia

E allora? Diranno i miei piccoli amici.

Zitti, malefici nani infanti! Io non ho piccoli amici.

Dicevo, il brano poi linkato da Ink (la title track) è finito in una delle mie compilation estive, conquistandomi completamente. Ora vorrei ascoltare il resto e, perché no, vedere dal vivo quest’accoppiata batteria + synth e due voci.

Annunci