Like a cat in a bag ready to drown.

Leggendo il blog di Bluto apprendo che si sono riuniti i Verve. Avete presente? Bittersweet simphony, The drugs don’t work, Sonnet? La band di Richard Ashcroft insomma.

Ok, ci siamo.

Il problema è questo però: negli ultimi 3 anni sarà la millesima reunion. Oramai si sono riuniti tutti. Nel bene e nel male. Qualche mese fa anche i Jesus & Mary Chain. Domani chi? Mi verrebbe da benedire alcune morti e disgrazie varie che hanno impedito l’avvenire di un’altra sciagurata reunion (nel caso degli Alice In Chains purtroppo non ha funzionato nemmeno questo).

Non ne posso più di minestre riscaldate.

A questo punto sono d’accordo con Jukka che scrive: “Se nei cartelloni dei festival il peso principale le hanno le reunion, vuol dire che il nuovo ha dei seri problemi.” Ma “largo ai giovani anche se pedalano male, parlano comunque dell’oggi, arriverà sicuramente poi una nuova generazione più interessante”.

È vero, di nuovo c’è poco e magari di fronte ad alcuni storici dischi di storiche band il ventunesimo secolo impallidisce. Ma sono fiducioso e attendo. E poi, che possono dirmi quei gruppi che oramai si sono sciolti (e all’epoca era necessario) anni fa?

Annunci