Popular culture no longer applies to me. Ma va?

Tre gruppi e una serata (strana per tanti tanti motivi).

* Super-Ok!: che palle. Giocano in casa ma il loro indie rock mi annoia alquanto.

* Drink To Me: un pochino meglio, meno pop e più rumoristi, ma li fanno smettere perché è tardi (ma tanto per la maggior parte del tempo ero fuori a parlare).

* Art Brut: finalmente. Tra i tanti gruppi nuovi dell’onda inglese, finalmente uno che sa cosa vuol dire avere personalità sul palco senza risultare ingessato o finto. Suonano bene (batterista in piedi, uno dei due chitarristi con una trashissima maglietta di Shakira, per la cronaca) e ti fanno ballare. Eddie Argos ha carisma, sa tenere la scena e sa conquistare il pubblico. Sono interessanti. Poi ovvio che per essere davvero un gran gruppo necessitino di altro, però…

Annunci