Scene di vita vissuta (noiosamente).

Ieri.

Non so come ho urtato il bicchiere che c’era sul tavolo, mentre preparavo la cena.

Si è piegato su un fianco.

Il liquido ha iniziato a uscire, a scivolare fino a buttarsi giù.

Il suicidio è avvenuto dapprima velocemente, poi la velocità è scesa finchè solo poche gocce sono rimaste a penzolare nel vuoto.

Io non sono riuscito a fare nulla.

Volevo scusarmi.

Ero lì a fissare il tutto mentre ascoltavo “Punk… not diet!”.

Avrei voluto salvarlo.

“Everything is static” sta ancora sussurrando qualcuno dallo stereo.

Annunci