Se non bestemmio, guarda…

Avevo in mente di fare un post bellissimo su un disco bellissimo. Anche un post carino su un disco bellissimo. Invece a causa di:

– problemi di salute del cazzo (“del cazzo” in senso figurato)

– il mio capo

– la biglietteria della stazione con orari idioti

– i sensi unici malati

– l’invasione di cavallette

ho proprio le balle girate come non mai. Ora, per uscire da questo stato di incazzosità feroce e molesta potrei applicare due metodi testati lungamente e dagli effetti oramai noti. Due metodi che puntano in direzioni diverse per arrivare allo stesso risultato: un po’ di calma.

– Il primo metodo consiste dell’esaltazione di questo momento di rabbia fino a che non si trasforma in sete di sangue e poi allo stato successivo: tutto scoppia come una bolla. Per far ciò basta ascoltarsi Hooker with a penis dei Tool a volume spropositato e contemporaneamente pensare al mio capo.

– Il secondo metodo spinge invece subito verso un controllo respiratorio e un’espulsione di ogni sentimento maligno, e può essere compiuto tramite un’autostimolazione continuativa della parte genitale.

Invece di applicare uno dei due metodi sopraccitati sono qui a scrivere sul blog. Mah.

Annunci