Lo splendido luogo comune.

– il metal è quello che fa casino con gente che rutta.

– il jazz è quello difficile da ascoltare che fa du palle così, ma è suonato benissimo.

– il punk è quello per la gente che non gli va di studiare uno strumento.

– il progressive è quello muffoso.

– il rap è quello dei negri che parlano.

– l’elettronica non è vera musica perchè suonano i computer, mica gli strumenti.

– la musica italiana fa schifo perchè è Vasco e la Pausini.

– il pop fa schifo perchè è Britney.

– l’indie rock è fatto da nerd sfigati e perdenti con gli occhiali spessi.

– il reggae è una nenia sempre uguale considerabile alla stregua del liscio del nuovo millennio.

– il mainstream è tutta merda impacchettata per bene dai discografici.

– il blues è quello tutto uguale su scale pentatoniche.

P.s.: “Lo splendido luogo comune” è anche il titolo di una meravigliosa poesia di Emanuel Carnevali.

P.s.s.: Grazie agli altri avventori del forum di RockLab per le idee e le definizoni.

Annunci